TOUR

Suggeriamo la navigazione verso punta di Sirmione dove si potranno ammirare le splendide Grotte di Catullo, la più ampia ed importante villa signorile romana dell'Italia Settentrionale, nonché le limpidissime acque che la circondano. (1,5h circa)

Costeggiando la punta della penisola, dopo esserci lasciati il castello scaligero sulla sinistra, proseguiamo verso Lazise per un breve sosta, col suo caratteristico porticciolo e la storica Dogana veneta, per poi salire verso Bardolino, tagliare sul golfo di Garda ed arrivare in uno dei posti più spettacolari del Garda: Punta San Vigilio. L'imperdibile tappa offre alcuni paesaggi mai visti, oltre alla bellissima Baia delle Sirene dove fare il bagno, ed il porticciolo con la taverna dove fermarsi e gustare ottimi spuntini. (4/5h consigliate).

Dirigiamoci ancora a nord verso Torri del Benaco, altro paesino caratteristico, per poi attraversare il lago fino alla sponda bresciana dove possiamo effettuare una sosta nelle suggestive Toscolano-Maderno e scendere fino a Gardone Riviera, famosa per il Vittoriale degli Italiani, casa dell'importante scrittore Gabriele D’Annunzio dal 1922 al 1938. Proseguiamo all'interno del golfo di Salò fino all'ampio e comodo porto, per una visita alla città che ebbe un ruolo rilevante per la storia italiana durante la Seconda Guerra Mondiale. Riprendiamo la navigazione per soffermarci un attimo sulla magnifica Isola del Garda, conosciuta anche come Isola Borghese, residenza dei Borghese-Cavazza. L'isola ospita uno splendido palazzo, avvolto da una ricchissima e particolare flora. A sud troviamo una catena di scogli e bassi fondali, alla fine dei quali emerge l'isolotto di San Biagio, meglio conosciuto come Isola dei Conigli, ai piedi dell'imponente Rocca di Manerba. (8h consigliate)

ISOLE DEL LAGO GARDA

Nel lago sono presenti cinque isole, tutte di dimensioni piuttosto ridotte. La più grande è l'isola del Garda, su cui nel 1220 san Francesco d'Assisi fondò un monastero in cui si stabilirono i frati del proprio ordine, monastero soppresso solamente nel Settecento, e su cui oggi sorge un palazzo ottocentesco in stile neogotico veneziano. A breve distanza si trova la seconda isola per dimensioni, l'isola di San Biagio, anche detta "dei Conigli" in quanto nel XVI secolo vi erano numerose lepri e conigli che offrivano cacce abbondanti. L'isola, situata all'estremità sud-orientale del golfo di San Felice, si trova a breve distanza dalla costa e nei periodi di secca è raggiungibile a piedi. Lungo la riva orientale si trovano altre tre isole, tutte di dimensioni modeste, situate nei dintorni di Malcesine: la più settentrionale è l'isola degli Olivi, quindi vi è l'isola del Sogno, anch'essa nei periodi di secca raggiungibile a piedi dalla costa, e infine la più meridionale, l'isola del Trimelone (o del Tremellone).